Un passo fondamentale per lo sviluppo della CIP

Abilis SA, la comunità di riferimento nazionale interprofessionale della medicazione, e axsana SA, l’organizzazione operativa della più grande comunità di riferimento della Svizzera, hanno concluso un accordo di cooperazione per la realizzazione della cartella informatizzata del paziente (CIP). Questa collaborazione semplificherà l’integrazione di tutti i professionisti della salute e della popolazione per un utilizzo ampio e facile della CIP.

La CIP svizzera nasce in condizioni quadro particolarmente difficili. Benché il suo finanziamento non sia né regolamentato né garantito, la Confederazione continua a porre esigenze sempre più elevate. A tali condizioni, il successo della CIP dipende dalla possibilità di eliminare, nella maggior misura possibile, le ridondanze organizzative e tecniche.

A breve termine, Abilis e axsana individueranno le sinergie esistenti. A medio termine, valuteranno se unire le piattaforme delle due comunità di riferimento. axsana stabilisce un legame con gli attori istituzionali, come gli ospedali e altre strutture di cura, mentre Abilis rende possibile l’accesso diretto ai pazienti tramite le farmacie in tutta la Svizzera.

La cooperazione tra Abilis e axsana offre inoltre l’opportunità di integrare con la CIP altre soluzioni eHealth, attualmente in fase di elaborazione presso entrambe le imprese, destinate alle strutture sanitarie e alla popolazione conformemente alla strategia eHealth 2.0 della Confederazione. Il nuovo legame tra i due partner rappresenta un primo passo verso il consolidamento duraturo della CIP come pietra miliare della digitalizzazione della sanità al servizio della popolazione.

Link al comunicato stampa

Abilis SA crea una comunità di riferimento nazionale, in particolare per il gruppo professionale dei farmacisti. In questo intento essa ha il sostegno di pharmaSuisse, la Società Svizzera dei Farmacisti, e Ofac, la cooperativa professionale dei farmacisti svizzeri.
axsana SA è l’organizzazione operativa di una comunità di riferimento, il cui bacino di utenza si estende a dodici cantoni della Svizzera tedesca. È sostenuta dalle autorità di questi cantoni nonché dalle varie associazioni cantonali di prestatori di cure.