Forumofac.17: digitalizzazione della salute e futuro del farmacista

Come ogni anno dal 2006, le farmaciste e i farmacisti soci della cooperativa Ofac sono stati invitati al forumofac per una giornata di conferenze, seguita dalla Serata dei Soci. Questa 12a edizione si è svolta venerdì 22 settembre a Zurigo.

Al forumofac.17 hanno partecipato oltre 300 persone, tra cui alcuni invitati di spicco come il direttore dell’UFSP, Pascal Strupler, il presidente dell’FMH, Jürg Schlup, e il segretario generale di pharmaSuisse, Marcel Mesnil.

Poiché oggi in Svizzera il 74% delle persone tra i 15 e i 74 anni possiede uno smartphone, le applicazioni sanitarie si sviluppano sempre più rapidamente e offrono nuovi strumenti sempre più promettenti e performanti sia per il paziente che per il farmacista. Diversi specialisti provenienti dalla Svizzera, Francia, Germania e, tramite conferenza web, persino dagli USA, hanno risposto all’invito di Ofac e portato il loro punto di vista sul tema «Digitalizzazione della salute al servizio dei pazienti: quali conseguenze per la farmacia?».

Dalle conferenze è chiaramente emerso l’impatto sul settore sanitario dei progressi esponenziali delle tecnologie, sempre più rapide, sempre più facili da utilizzare e sempre più accessibili! Si è colta anche l’occasione per richiamare l’attenzione sulla vocazione imprenditoriale del farmacista che, secondo tutti gli oratori, ha tutte le carte in regola per trarre profitto dalle innovazioni uscite dai laboratori dei colossi della tecnologia.

Le conferenze sono iniziate con una relazione dal vivo dalla Silicon Valley del dott. Daniel Kraft che ha presentato una panoramica mozzafiato degli ultimi progressi tecnologici nel settore della sanità digitale. Le conferenze successive hanno cavalcato quest’onda quasi futuristica, tra fatalismo e ottimismo, e trattato «l’uberizzazione della salute», l’eHealth e le tecnologie mediche. In base a diversi esempi si è mostrato al pubblico composto di farmacisti in che modo le tecnologie digitali accompagneranno il farmacista e il suo paziente in un prossimo futuro. Proprio Talislife è un’applicazione mobile di allenamento per la salute, che promette, secondo il suo creatore, di rivoluzionare il rapporto di ognuno di noi con il proprio stato di salute. E IBM Watson Health è un ambizioso progetto di intelligenza artificiale per il settore sanitario.

Al termine delle discussioni, il direttore generale di Ofac, il dott. Mario Magada, ha tenuto a rassicurare i farmacisti che dovranno far fronte alle improvvise offerte di nuovi attori economici. La cooperativa ha iniziato ad anticiparne gli effetti, soprattutto preparando in modo molto attivo l’introduzione della CIP (cartella informatizzata del paziente), come lo testimonia la creazione, con il sostegno di pharmaSuisse, di una comunità di riferimento nazionale e interprofessionale della medicazione.

Quest’anno la conferenza fuori tema si è rivelata essere particolarmente di attualità. Il nuovo direttore generale della SSR, Gilles Marchand, ha infatti parlato, alla vigilia dell’assunzione della sua carica, delle sfide poste dalla digitalizzazione dei media.

Con la tradizionale Serata dei Soci la giornata si è conclusa in un’atmosfera cordiale.

Ci diamo appuntamento l’anno prossimo per il forumofac.18.

Le fotografie e le presentazioni dei conferenzieri sono disponibili all’indirizzo www.forum.ofac.ch.