Il Fondo Ofac dott. Salomon sostiene due progetti di formazione

Per la sua seconda edizione, il Fondo Ofac dott. Salomon ha deciso di sostenere finanziariamente due progetti di formazione dopo aver valutato i vari dossier che gli sono stati sottoposti.

Il primo progetto è svolto dall’associazione MaRaVal (Maladies Rares Valais) di Sion e dalla sua presidente, la farmacista Christine de Kalbermatten. Si tratta di una formazione intitolata «Coordination interdisciplinaire et interprofessionnelle en maladies rares et/ou génétiques» (Coordinazione interdisciplinare e interprofessionale nell’ambito delle malattie rare e/o genetiche) che inizierà in gennaio 2019 a Sion e permetterà di ottenere un certificato di studi avanzati (CAS). I corsi, messi a punto d’intesa con la Haute Ecole de Santé HES-SO Valais e l’associazione MaRaVal, tratteranno l’accompagnamento e la presa in carico interdisciplinare di persone affette da una malattia rara e/o genetica. La commissione d’esame del Fondo ha apprezzato soprattutto l’originalità dell’approccio e della dimensione multidisciplinare di questa formazione. Il finanziamento concesso dovrebbe permettere a un(a) giovane farmacista, che desidera meglio approfondire le tematiche legate a questo tipo di malattie, di partecipare a questa formazione. Informazioni: www.maraval.ch

Signora Christine de Kalbermatten (MaRaVal)

Il secondo progetto di formazione che ha beneficiato di un sostegno del Fondo Ofac dott. Salomon si chiama «Workshop Phyto-Manufaktur 2019: Entwicklung, Formulierung und Herstellung von phytotherapeutischen Rezepturen in der Offizin» (Workshop manifattura fitoterapica: sviluppo, formulazione e produzione di preparati fitoterapici in farmacia). Organizzati dalla Società svizzera di fitoterapia medica (SSPM/SMGP), questi corsi sono destinati agli studenti di farmacia del 5° anno nonché ai giovani farmacisti che desiderano ampliare le loro conoscenze nel settore della fitoterapia. La commissione d’esame del Fondo ha particolarmente apprezzato l’originalità e la pertinenza di questo programma di formazione. Ritiene importante che i giovani farmacisti migliorino le proprie conoscenze di fitoterapia, soprattutto dall’introduzione di questa disciplina nell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) nell’agosto 2017. Informazioni: www.smgp.ch

(da sinistra a destra) Signore Fotinos-Graf, Janickova e Falch (SSPM/SMGP)