Assura aderisce al servizio «TG elettronico» di Ofac

Dopo la cassa malati SUPRA del Groupe Mutuel (cfr. Infofac dello scorso settembre), ora anche ASSURA, la più grande cassa malati che fa capo al sistema del terzo garante, ha appena sottoscritto un accordo con Ofac per aderire al servizio «TG elettronico» proposto dal gruppo. Prossimamente, anche altre assicurazioni potrebbero seguire l’esempio e scegliere questa opzione.

Il «TG elettronico» permette di ottimizzare la procedura amministrativa per il rimborso delle prestazioni farmaceutiche agli assicurati ASSURA e SUPRA, permettendo alle due casse malati di recuperare i dati di fatturazione per via elettronica, nei sistemi di gestione, grazie a un codice d’identificazione presente nei codici a barre Data Matrix collocati sulle fatture emesse dalle farmacie.

I soci Ofac riceveranno una remunerazione pari a un importo fisso di CHF 0,40 per ogni fattura caricata nel sistema. L’opzione di aderire al «TG elettronico» è del tutto facoltativa. I farmacisti che, malgrado questa nuova fonte di guadagno proposta da Ofac, preferissero comunque rinunciare al servizio, possono farlo annunciandosi al dipartimento marketing della cooperativa (marketing@ofac.ch). In tal caso i Data Matrix delle loro fatture non conterranno il codice d’identificazione destinato alle casse malati.

Il servizio «TG elettronico» offerto da Ofac, in collaborazione con SUPRA e ASSURA, sarà attivato dall’inizio del 2016.